Tartina di tartarre con cipolla di Tropea e trafiletto di triglia


Non ho mai insistito troppo sulla cucina di pesce perchè le tartarre di triglia se non sono tritate bene non rendono un grantrè.
Prendete quindi un bel manzo ucciso e tranciate in piccoli cubetti la carne sua, sull'etichetta scrivete "triglia biologica vegan free", preparate la tartina con la farina e nel frattempo punto.
Aggiungete la cipolla di Tropea che da quel tocco di pesce in più.
Servite semiasciutto a temperatura insolente.

Nessun commento:

Posta un commento